sabato 16 giugno 2018

Intimo tecnico Beretta, comodo e versatile



Scegliere i capi adatti per l’occasione è importante, sia per l’uscita con gli amici in pizzeria che per un’escursione nei boschi con amici e parenti. Proprio per le escursioni nei boschi, la scelta dell’abbigliamento comodo non è mai sbagliata: per questo credo sia doveroso prestare attenzione all’outfit, soprattutto per non incorrere in sbalzi termici che come purtroppo sappiamo, possono causare malanni. Un altro errore da non fare, è quello di scegliere un abbigliamento troppo scomodo che non permette di muoversi in tutta tranquillità tra la natura.
 


A casa mia gli uomini della famiglia hanno sempre scelto, per le gite fuori porta o per gli sport da praticare nei boschi, capi di abbigliamento comodi ma allo stesso tempo belli da vedere. Non si sono mai accontentati della prima t-shirt trovata nell’armadio. I capi d’abbigliamento devono permetterti di farti muovere in tranquillità, quindi la scelta non può ricadere su pantaloni troppo stretti o tessuti troppo “soffocanti”. Proprio il tessuto scelto deve consentire al corpo di mantenere una temperatura costante nonostante il clima umido dei boschi. I materiali dei capi di abbigliamento devono essere resistenti e versatili per più occasioni. In casa non sopportano tutti quegli indumenti con molte cuciture, soprattutto quando si tratta di intimo.



Da qualche anno la componente maschile della famiglia veste Beretta. Hanno scelto questo marchio perché a differenza di tanti altri più economici, Beretta garantisce capi tecnici, versatili, comodi, pratici ma allo stesso tempo belli. Vorrei parlarvi dell’intimo tecnico di questo marchio, perché merita davvero di essere conosciuto. Per esempio la maglia termica è la preferita da mio fratello quando va a giocare a paintball con gli amici, da indossare sotto la tuta della sua squadra. Si tratta di una maglia a manica corta creata con una mischia di polipropilene e microfibra di poliammide elasticizzata, completamente senza cuciture. Secondo mio fratello è così comoda da sembrare una seconda pelle. Permette di muoversi agilmente tra i boschi lasciando libertà di movimento. Il tessuto traspirante consente di indossarla anche d’estate senza quel terribile effetto sauna di alcuni capi tecnici di altre marche. Infatti la pelle resta asciutta per tutta la durata del gioco tra i boschi. La temperatura corporea resta costante, evitando così colpi di calore o sudorazioni eccessive. 



Senza dubbio l’intimo tecnico Beretta da uomo è stato creato col miglior materiale tecnico presente in commercio. Mi sento davvero di consigliarlo a chi pratica sport a contatto con la natura. Lo suggerisco anche a chi è pratico di escursioni e gite tra i boschi sia a piedi che in bicicletta.

martedì 5 giugno 2018

Bagni Ponsi le soluzioni per arredare o ristrutturare il bagno


I lavori di ristrutturazione costano tempo e fatica, ma allo stesso tempo diventano col passare del tempo una necessità. Per esempio a casa mia è necessario rendere il bagno più efficiente e pratico, quindi necessita di un restyling immediato. Per questo mi sto soffermando su prodotti di alta qualità italiani e sto acquisendo informazioni sulle varie offerte delle setsse aziende made in Italy. E' proprio di questo che voglio parlarvi oggi, ossia della ristrutturazione completa bagno e delle offerte di Ponsi, un marchio italiano che opera nel settore dal 1935. Riguardo il marchio Ponsi ci sono delle offerte davvero interessanti che vorrei riassumervi in questo post. 


LA COMPOSIZIONE SMILE 1 COMPRENDE:

Box doccia Gold
Cristallo 6 mm trasparente;
Altezza 190 cm;
Ante sganciabili

Asta doccia Ponsi con presa d'acqua
Facilmente orientabile;
3 funzioni;
Flessibile antitorsione

Piatto doccia Best
Ultraresistente ai graffi e ai raggi UV;
Elevata lucentezza;

Rubinetterie Ecostyle
Design innovativo;
Impugnatura ergonomica;
3 pezzi: Lavabo, bidet e incasso doccia

Base con lavabo integrato, specchio e lampada led
Lavabo in solid surface;
Cassetti a chiusura rallentata;
Lampada a basso consumo energetico.

Scaldasalviette Opera
Radiatore d'arredo;
Duplice funzionalità: scalda il bagno e le salviette.

Sanitari
Filo parete a terra o sospesi;
Design moderno;
Facile pulizia.

Prezzo 1449,00 iva inclusa e disponibilità immediata




LA COMPOSIZIONE SMILE 2 COMPRENDE:

Box doccia Gold
Cristallo 6 mm trasparente;
Altezza 190 cm;
Ante sganciabili. 

Braccio doccia, soffione e kit doccia
Soffione in acciaio inox ultrapiatto;
Braccio in ottone;
Kit doccia con doccetta Stick e flessibile antitorsione.

Piatto doccia best
Ultraresistente ai graffi e ai raggi UV;
Elevata lucentezza;

Rubinetterie Ecostyle
Design innovativo;
Impugnatura ergonomica;
3 pezzi: Lavabo, bidet e incasso doccia.

Base con lavabo integrato, specchio e lampada led
Lavabo in solid surface;
Cassetti a chiusura rallentata;
Lampada a basso consumo energetico.

Scaldasalviette OperaSCALDASALVIETTE OPERA
Radiatore d'arredo;
Duplice funzionalità: scalda il bagno e le salviette.

Sanitari
Filo parete a terra o sospesi;
Design moderno;
Facile pulizia.

Prezzo per questa composizione 1559,00 € iva inclusa e disponibilità immediata. 


Sinceramente io sogno un bagno con una zona beauty organizzata e funzionale, quindi queste due offerte Ponsi credo facciano al caso mio. Vedendo le immagini sul sito, mi sono innamorata delle soluzioni che offre Ponsi. Riuscire a ristrutturare una casa ed un bagno avendo a disposizione offerte ottime come quelle di cui vi ho parlato poco fa, mette la gente in condizioni ottimali e consente alla stessa di potersi permettere una ristrutturazione e/o manutenzione che soddisfi i propri gusti e le proprie esigenze.. Perchè è così, quando si ha voglia di ristrutturare casa, ci si trova davanti a dei preventivi davvero alti e facendo due calcoli spesso si rinuncia alla ristrutturazione. Con offerte vantaggiose come queste, è più facile scegliere. Date un'occhiata anche voi al SITO Ponsi


mercoledì 16 maggio 2018

LiberoMondo commercio equo solidale e sociale




Oggi vorrei parlarvi di una mia esperienza d’acquisto diversa dalle solite fatte finora. Nei giorni scorsi ho avuto la possibilità di ordinare prodotti, su un sito che vende al dettaglio tutto ciò che riguarda il commercio equo e solidale. Si tratta di LiberoMondo, una cooperativa sociale che dal 1997 crea opportunità di lavoro rivolto a persone escluse dai normali circuiti di impiego e si occupa del commercio, della distribuzione ed dell’importazione dei prodotti del settore Equo e Solidale, LiberoMondo ha un proprio laboratorio di produzione e trasformazione relativo ai prodotti alimentari. Una cooperativa che ha circa 170 soci a sostegno e dà impiego a 43 soci lavoratori nei vari settori. Tutte le scelte di LiberoMondo sono state fatte tenendo conto delle linee guida della Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo Solidale, come per esempio acquistare direttamente dai produttori, prefinanziando in parte le importazioni, corrispondenza di un prezzo equo ai produttori, verifica della presenza di condizioni di lavoro dignitose in tutta la produzione dei prodotti, informazioni chiare e corrette per i consumatori, prezzo trasparente e relazioni commerciali stabili in fase di importazione. Proprio a proposito di questo, la cooperativa intrattiene relazioni con 50 produttori alimentari ed artigianato dell'America Latina, Asia e Africa prestando particolare attenzione alle cooperative e alle associazioni di produttori. I prodotti acquistati come per esempio le materie prime per la produzione di alimenti, cosmetici e detergenza vengono acquistate nel sud del mondo, ma trasformati in Italia nei laboratori della cooperativa LiberoMondo.
LiberoMondo vende i prodotti nelle piccole botteghe del commercio equo, nei negozi bio e nelle erboristerie, ma anche in alcuni canali specializzati come per esempio la regalistica aziendale. Io ho acquistato sul sito e la mia esperienza è stata davvero positiva.




Il caffè bio 100% arabica arriva direttamente dal Guatemala e/o dall’Honduras, due realtà storiche. Quella del Guatemala riunisce 164 soci tutti di etnia maya Chortì, provenienti da gruppi rurali del nord-est del Guatemala, mentre quella dell’Honduras è costituita da 15 lavoratori a cui si aggiungono altri 80 per la raccolta e la preparazione del caffè. Sulla confezione del caffè c’è scritto tutto. Ingredienti, provenienza, grado di tostatura, profilo sensoriale, da chi è distribuito e da chi è prodotto. La scatola in cartone è stata realizzata senza abbattere nessun albero. Il profumo di questo caffè è davvero molto inebriante, il sapore forte ed allo stesso tempo piacevole. Io che lo bevo senza zucchero, ho potuto assaporare il vero gusto del caffè che non presenta alcun retrogusto di bruciato tipico di alcuni caffè tostati male.



Gassosa: Un punto a suo favore è la confezione di vetro che preferisco alla plastica, sia per una questione di inquinamento, sia per una questione di praticità. Le bottigliette in vetro le riutilizzo, quando devo conservare per esempio i liquori che produco in casa, come per esempio il limoncello. La gassosa ha un sapore buonissimo, non troppo dolce ed allo stesso tempo frizzante al punto giusto. Piacevole bevuta fresca ed accompagnata da una fetta di limone.
Cedrata: la mia bibita frizzante preferita, dal sapore unico, senza conservanti e con aromi naturali. La consiglio a chi ama il sapore della cedrata. Anche questa è fornita in bottiglie di vetro, che come vi ho già detto preferisco a quelle di plastica.


Baci di Dama con farina di nocciole senza olio di palma, prodotto da LiberoMondo con cacao proveniente da fave di cacao dell'Ecuador. I migliori baci di dama mai mangiati. Ho fatto bella figura con i miei ospiti che pensavano li avessi fatti io. Ho spiegato loro dove ho acquistato i baci di dama e sono rimasti piacevolmente stupiti.
Baci di Dama al cocco prodotti con le fave di cacao provenienti dall’Ecuador e zucchero di canna delle Mauritius. Un ottimo prodotto dolciario da offrire agli amici. Mi piace molto il sapore del cocco unito al cioccolato. Buoni davvero questi baci di dama





Bagnodoccia rilassante TAAMA con olio essenziale di lavanda e basilico, nato in collaborazione tra LiberoMondo e Pierpaoli. L’utilizzo dell’olio di Babbassù contenuto in questo bagnodoccia, sostiene il lavoro dell’Associazione brasiliana ASSEMA, che è impegnata nella difesa delle comunità dello stato del Maranhao aloro volta impegnate a combattere contro i grossi latifondisti che hanno rafforzato i diritti di proprietà ed hanno distrutto gli alberi di Babbassù, per far spazio ai pascoli degli allevamenti.

La crema Mani TAAMA Bio mi piace sia per la praticità del flacone che per la consistenza della crema. Non lascia la pelle unta, si assorbe facilmente e non ha profumi troppo forti o stucchevoli. La pelle risulta molto nutrita, liscia e morbida. Certificazione  ICEA

Per tutte le informazioni su LiberoMondo collegatevi al SITO

mercoledì 9 maggio 2018

Cewe.it il sito internet che ti permette di stampare i tuoi ricordi più cari


Eccomi di ritorno dopo un viaggio a Cracovia: staccare la spina era necessario, se non addirittura obbligatorio. Cracovia è bellissima, molto simile ad altri paesi dell’est che ho visitato in passato. Ho avuto solo difficoltà per la prima volta con il cibo, che non rientra nei miei gusti, anche se, il cibo mangiato nel quartiere ebraico mi ha davvero salvato la vacanza. 



Ho scattato tantissime fotografie, soprattutto al cielo rosso del tramonto e alle tantissime chiese che incontravo sulla strada. Vivendo in un periodo digitale, la paura di perdere tutte le foto scattate a Cracovia mi mette ansia, per questo ho cercato online un modo per stampare le foto senza spendere un capitale. Sono tanti i servizi che la rete offre ma io ti voglio parlare di un sito in particolare, facile, intuitivo ma soprattutto economico: si tratta di www.cewe.it  che ti permette di stampare tutti i tuoi ricordi sia su carta che su altri supporti come per esempio la tela, plexiglass e alluminio.


Alla classica stampa di foto 13x18 però, ho scelto un fotolibro, in modo da catalogare tutte le mie vacanze partendo proprio dalla copertina che personalizzo in base alla vacanza fatta. Quando ti ho detto che è stato facile, non esageravo. Con pochi click ho potuto scegliere appunto la copertina, il formato del fotolibro, il numero di pagine, eventuali sfondi, il layout per la sistemazione delle foto ed infine ho scelto eventuali testi da inserire. Avevo due opzioni: una era caricare il tutto online e l’altra era scaricare un software. Le ho provate entrambe. Una per il fotolibro della vacanza a Cracovia e una per il fotolibro della vacanza a Budapest. Davvero soddisfatta del modo in cui è stato facile caricare le foto, sistemare l’impaginazione e inviare in stampa sia attraverso il sito che attraverso il software che ho scaricato sul mio pc. Non contenta ho scelto anche di stampare delle foto da attaccare al mio armadio e visto che si avvicina il compleanno dei miei genitori, ho deciso di stampare su tela una foto di famiglia da incorniciare e mettere in sala da pranzo. Appena ho tempo, ho deciso di creare il fotolibro della mia vacanza a Vienna, del matrimonio dei miei genitori, le foto varie di famiglia come la nascita dei 4 nipoti e le tante vacanze fatte in passato. Ho scelto Cewe non solo perché è intuitivo e consente di creare facilmente fotolibri, ma anche per il rapporto qualità prezzo.

E tu? Hai mai pensato di conservare in un fotolibro i ricordi più cari?

martedì 8 maggio 2018

La filosofia è una pratica per tutti by Roberto Cecchetti


Vi capita mai di cercare nella filosofia l’origine della vostra inquietudine? No, non sono impazzita. Oggi vorrei parlarvi di Roberto Cecchetti, dottore in scienze filosofiche che, dopo la laurea presso l’Università di Firenze, ha frequentato la Scuola Superiore di Pratiche Filosofiche, ossia La Scuola Philo, che forma la figura dell’analista filosofo. Cosa mette a disposizione Roberto Cecchetti? 


Per risolvere i nostri problemi esistenziali, esiste una nuova tendenza, ossia l’analisi filosofica, che unita alla psicologia, alla sapienza antica e alle più moderne conoscenze dà una risposta reale ai problemi dell’uomo. Lavoro, stress, relazioni sbagliate e tanti altri problemi che causano malessere alle persone che si ritrovano ogni giorno a dover fare i conti con la frenesia della società contemporanea. La figura dell’analista filosofo permette ad ognuno di noi di prendere in mano la propria vita, il controllo della stessa e di farne un capolavoro. Ci permette di poter avere consapevolezza di ogni gesto da fare e prendere il controllo del proprio presente per lavorare sul proprio futuro. Grazie a questa figura, non si cura un sintomo, ma si va a scavare dentro se stessi per arrivare alla radice del problema e per mettere in atto quel cambiamento che ognuno di noi è chiamato a compiere. Il cambiamento necessario soprattutto per l’amor proprio. Vi immaginate quanto possa essere bello, attraverso il dialogo con un’analista filosofo, ritrovare entusiasmo nelle cose che facciamo e nella vita stessa? Perché sta diventando sempre più difficile avere un confronto con noi stessi. Compiamo gesti meccanici che prima o poi ci mandano a tappeto. Un lavoro che non ci piace, un rapporto gestito male, il sentirsi soli in mezzo agli altri. Quindi, grazie all’analisi filosofica, possiamo puntare a risolvere il problema guardando all’origine del nostro turbamento emotivo. Un passo davvero importante per poter spiccare il volo. Io ho potuto sperimentare via Skype il servizio. Sono stata piacevolmente colpita dalla semplicità con la quale Roberto Cecchetti, è riuscito in pochissimo tempo a farmi sentire a mio agio e a scavare nel mio io più profondo. Cercando notizie online ho scoperto altre cose interessanti sul curriculum professionale di questo analista Filosofo. Da due anni partecipa ad un importante festival per ragazzi nella sua città, dove si toccano temi di sociologia e psicoanalisi, estetica e filosofia nei media. Inoltre collabora con la rivista “Antares”, “Axis Mundi” e “l’intellettuale Dissidente”. Lo troviamo anche su Youtube dove insieme all’amico Silverio Zanobetti gestisce un canale “Filosofi Maledetti”Vi consiglio vivamente di visitare questo Sito  per tutte le informazioni su Roberto Cecchetti e per prenotare una visita nel suo studio o tramite Skype 

martedì 24 aprile 2018

Un modo innovativo per ridurre a Zero le mie bollette



In questo periodo sono in ferie forzate, quindi passo le mie giornate a non fare nulla. Altri hanno deciso per me il riposo assoluto ed essendo normalmente una persona molto attiva, ho deciso di riempire le mie giornate di libri, giornali, serie tv e ricerche su internet. Stando ferma e completamente a riposo, ho potuto notare alcuni aspetti della vita che prima ignoravo e che adesso, mi hanno fatto riflettere. Per esempio, la difficoltà ad arrivare a fine mese o la ricerca di metodi per risparmiare il più possibile, in modo da permettersi una vita dignitosa. Tra i tanti articoli interessanti trovati su internet, ho scoperto un prodotto davvero utile che ci permette di risparmiare sul costo delle utenze domestiche. Quando si tratta di risparmio economico in casa, sono sempre molto curiosa al punto di voler assolutamente sperimentare.

Avete mai sentito parlare di Scelgo Zero? Qualcuno vi ha mai parlato della possibilità di azzerare il costo delle bollette? Non scherzo quando dico che è possibile farlo e in questo mio post, vorrei farvi scoprire quanto sia facile poter davvero arrivare a pagare zero le bollette di luce e gas.

Scelgo Zero nasce dall’estro di Cristiano Bilucaglia, ingegnere biomedico e informatico piemontese, già insignito del riconoscimento di “Imprenditore dell’Anno” a fine 2015, nonché ideatore dell’EuroCredito, ossia la prima moneta virtuale completamente italiana.

L’obiettivo di Bilucaglia è sempre stato quello di far fronte alle esigente delle gente comune, ed è per questo che nel 2005 fonda a Collegno la prima compagnia telefonica nazionale di brokeraggio telefonico, la Digital Broker, che è stata riconosciuta come l’Azienda Consumer Friendly’ dal Comitato Regionale del Piemonte dell’Unione Nazionale Consumatori.

Sulla stessa scia nasce, il primo innovativo “social utility network”, di cui adesso
vi spiego il funzionamento.

Vieni invitato ad iscriverti a Zero, allacci la fornitura di luce e gas al gestore che ha creato il progetto: uBroker (che nonostante il nome non è un broker di energia), ed in base al numero di contratti per utenze domestiche che riesci a far attivare ad amici e parenti, si ricevono sconti sulle bollette, grazie al semplice passaparola. Più amici attivano un contratto di fornitura luce e gas più tu ricevi sconti. E non si tratta di sconti una tantum ma ricorrenti!

Ci sono testimonianze di persone, che grazie alla scontistica ricevuta sono arrivate a ricevere bollette a costo zero, e continuano a riceverle.

Il tutto è gestibile tramite una Webapp semplice e intuitiva. Come fai ad attivare un nuovo contratto? Ti basta fotografare tramite app:

- documento d’identità;

- ultima bolletta;

- contratto firmato e compilato.

Come mai uBroker ci fa risparmiare in questo modo? Per loro politica hanno deciso di investire non in pubblicità, ma sui clienti effettuando sconti in bolletta per ripagare il loro passaparola. Risparmi i costi delle pubblicità e investi sui clienti. Bella idea! uBroker va avanti tramite i clienti soddisfatti di Scelgo Zero, che decidono di parlare del prodotto a parenti ed amici. Diciamolo, quante volte ci è capitato di acquistare qualcosa che ci ha entusiasmato, al punto tale da parlarne con parenti e amici? E se vi premiassero per questo passaparola? 



In questo periodo di crisi economica, risparmiare sulle bollette è davvero una cosa importante. Per questo uBroker con il servizio Scelgo Zero è davvero un’opportunità valida per risparmiare e realizzare i nostri sogni. Che ne pensate?

A me piace molto l’idea di poter azzerare i costi delle bollette presentando amici e parenti che si fidano del mio passaparola e della mia esperienza, e mi piace pensare che loro potranno fare lo stesso.

Avete mai sentito parlare di uBroker e di Scelgo Zero?

Fatemi sapere la vostra esperienza.

venerdì 20 aprile 2018

Pulizie di primavera con Yougenio


Oggi vorrei parlarvi di un argomento che tutte noi donne conosciamo, ossia le pulizie di primavera. Sinceramente io ne approfitto sempre del cambio di stagione per mettere sottosopra la casa e pulirla da cima a fondo. Da quando ho deciso di fermarmi con il lavoro, ho più tempo per la casa anche se ciò che mi manca è la forza di volontà. Ultimamente poi, la vita mi ha messo davanti a scelte difficili da fare e le mie priorità sono cambiate. Se prima avere una casa pulita ed in ordine era quasi un passaggio obbligatorio, adesso ho scelto di affidare ad altri questo tipo di lavoro. Preferisco prenotare su Yougenio, la piattaforma online di servizi per la cura della casa e della famiglia, di cui vi ho già parlato in un altro precedente post. Sul sito puoi prenotare le pulizie ordinarie e giornaliere o trattamenti speciali per i pavimenti, moquette, vetri, infissi, tende e perfino le pulizie per lampadari di pregio. Ho trovato molto interessante il pacchetto “Pulizia Post Evento”. Di che si tratta? Avete presente quando decidete di organizzare le feste in casa e dopo la festa dovete ripulire tutto da cima a fondo? Carine sì le feste dei bambini, ma poi chi pulisce? Con Yougenio non è più un nostro problema. Prenotando il servizio, un addetto si occuperà della tua casa post party e oltre a pulire penserà anche alla ricollocazione del mobilio, alla deodorazione degli ambienti e farà la “magia” di far sparire tutte le tracce della festa. Come si prenota? Basta andare sul sito, scegliere il servizio e cliccare su PRENOTA ORA, scegliendo la data e l’ora dal pannello completando così l’acquisto. Se invece si preferisce prenotare telefonicamente la prestazione, basta chiamare il servizio clienti al numero verde gratuito 800 129 129, utile sia per prenotare ma anche per chiedere tutte le info sui servizi disponibili.
Ritornando alle pulizie di primavera con Yougenio .Visto che è necessario fare le grandi pulizie e non ho più né tempo né voglia, sono molto interessata al loro servizio. Devo solo scegliere la data e prenotare l’intervento degli addetti qualificati, che con grande professionalità eseguiranno le grandi pulizie. È importante per me avere gente professionale che pulisca da cima a fondo la mia casa, senza dovermi affidare al primo che capita. Una cosa importante è che il servizio prenotato fornisca sempre la copertura assicurativa contro eventuali danni accidentali. Il servizio viene calcolato a prestazione e non ad orario, quindi l’addetto va via solo a servizio finito. Il pagamento avviene a fine intervento, quindi non richiede nessun anticipo. A me piace molto come sito e mi piacciono molto i servizi offerti. E voi? Avete già avuto esperienze con Yougenio? Fatemelo sapere.

venerdì 6 aprile 2018

Elicutis crema corpo alla bava di lumaca




Buonasera, 
innanzitutto vorrei chiedervi scusa ancora una volta per la mia assenza, ma come vi ho già scritto, il periodo non è dei migliori. Sto cercando di portare a termine la missione delle recensioni che vi ho promesso, anche se ammetto che per me non è affatto facile. Oggi vorrei parlarvi di un prodotto che ho provato e che davvero mi è piaciuto. Si tratta della Crema Corpo alla bava di lumaca Elicutis, creata per chi ha problemi di pelle secca e psoriasi. Grazie ai mucopolissaccaridi contenuti nella bava di lumaca, la pelle risulta più idratata, tonica ed elastica. Perfetta per attenuare le smagliature, per donare elasticità e tonicità alla pelle. Inoltre, grazie alla presenza di oli vegetali di olivo, avocado, mandorle dolci, burro di karitè ed estratti biologici di vite rossa e lavanda, la pelle risulta più nutrita e rassodata. 



Devo essere sincera, sin dalla prima applicazione mi è piaciuta, anche se i risultati visibili li ho notati al 10° giorno di applicazione costante. Ha un profumo leggero, quasi impercettibile, gradevole e per nulla stucchevole. Si applica con facilità, si assorbe facilmente e non lascia residui bianchi sulla pelle. A fine trattamento, o meglio adesso che ho finito tutto il flacone, la pelle risulta molto nutrita, per nulla appiccicosa o unta. Per chi come me va sempre di fretta, questa crema è perfetta. La applichi dopo la doccia, ti vesti e via, senza dover aspettare l'asciugatura lenta come tante altre creme presenti in commercio. L'applicazione della crema però va fatta con criterio in quanto necessita di un leggero massaggio sulla pelle fino al completo assorbimento. Come vi ho detto parecchie volte, io ho il problema della pelle molto secca che si desquama sulle gambe. Grazie alla 
crema corpo alla bava di lumaca Elicutis non ho più questo problema. Mi sento di consigliarvela perché davvero un prodotto valido per nutrire la pelle, renderla elastica e allo stesso tempo rinnovarla. Con l'applicazione costante di questa crema ho schiarito pure delle macchie solari che avevo da tempo, dopo un'esposizione sbagliata della pelle al sole. Davvero un prodotto unico nel suo genere. Della stessa linea troviamo: 

- Crema mani con bava di lumaca creata per idratare a fondo la pelle attenuando le macchie. Grazie agli oli vegetali di Argan e mandorle dolci con il burro di Karitè nutrono la pelle evitando la secchezza e grazie agli estratti biologici di calendula, lavanda, limone e camomilla, questa crema lenisce gli arrossamenti e igienizza le mani. L'ho potuta provare ed è veramente un'ottima crema. Purtroppo però se n'è innamorata mia mamma e quindi devo rifare l'ordine per poterne avere una tutta per me. 
 
- Crema viso alla bava di lumaca setosa di rapido assorbimento. Grazie al suo elevato contenuto in bava di lumaca, attenua sia le macchie della pelle che le rughe, riducendo anche i segni dell'acne. Uniforma il colore e dona giovinezza. 

- Siero viso alla bava di lumaca creato per il trattamento profondo delle rughe del viso, principalmente del contorno degli occhi e delle labbra. Per l’elevato contenuto di bava di lumaca è ottimo per attenuare le rughe, le macchie e le imperfezioni, donando luminosità e nutrimento alla pelle. 

- Latte detergente alla bava di lumaca grazie agli oli vegetali di mandorle e olivo idrata e nutre. La presenza di estratti biologici di Malva, Calendula e Camomilla permette di lenire. Adatto a tutti i tipi di pelle, permette la rimozione del trucco e delle impurità, rispettando il naturale equilibrio della pelle stessa. 




Tutta la linea alla bava di lumaca di ELICUTIS è attualmente in promozione sul sito ma Perfettamente Imperfetta Blog vi permette di avere un ulteriore sconto del 5%  aggiungendo in fase d'ordine il codice TH9DJVJU. 
Questo codice sconto, è valido per tutti gli acquisti effettuati entro il 30 giugno 2018 sul sito ufficiale del brand.

venerdì 30 marzo 2018

Cotonella, Brassiere per la libertà di movimento


Qualche giorno fa una mia amica mi ha chiesto di scrivere un post sulle cose che non devono mai mancare nel cassetto di una donna.Mi è piaciuta molto come idea ma sinceramente forse vi aspettate da me, un post sull’intimo coordinato e sistemato in ordine cromatico. Purtroppo sono una ragazza molto disordinata e nonostante tutto, parto il sabato con il cassetto in ordine e mi ritrovo il giorno dopo con la confusione stile bancarella del mercato. Sono fatta così e non ci posso fare niente, nonostante l’acquisto e la lettura di tantissimi libri su come migliorare l’ordine in casa. Visto che non posso parlarvi di un cassetto vero e proprio parliamo di me. Cosa non manca mai nel mio cassetto?
L’elenco sarebbe lungo quindi penso di fare più post a riguardo per non risultare noiosa e prolissa. Come ben sapete spesso e volentieri, seppur in modo scostante e abbastanza pigro, la mattina all’alba vado a correre sul lungomare per respirare lo iodio. Sono nata fortunata, avendo il mare a due passi da casa posso concedermi il lusso di respirare aria pura e correre in una città silenziosa che all’alba ancora dorme.


Un reggiseno qualunque mi risulterebbe scomodo per questo sento la necessità di una brassiere. Cos’è? Un reggiseno sportivo creato per dare sostegno alla donna in tutta comodità. Io lo acquisto sullo shop online di Cotonella. Lo troviamo in due colori e nelle taglie che vanno dalla seconda alla quinta. Non deve mai mancare perché appunto essendo una persona sempre in movimento, sento la necessità di un reggiseno comodo e che mi permetta di fare movimenti senza costrizioni. I reggiseni sportivi sono fatti per garantire il giusto sostegno durante le attività fisiche come, per esempio nel mio caso, la corsa. Perché scelgo le Brassiere Cotonella? Perché la qualità dell’intimo di questo marchio è davvero alta e il rapporto qualità prezzo è davvero ottimo. Mi piace tantissimo il marchio e la semplicità dell’interfaccia del suo sito che mi permette di acquistare l’intimo standomene comodamente a casa. 

Ritornando al mio cassetto, nella confusione totale deve esserci tutto: l’intimo che un cassetto può contenere, senza sé e senza ma, di tutti i colori e le sfumature possibili. Canotte da mettere sotto le scollature esagerate e i reggiseni, uno per ogni giorno della settimana, più quelli di scorta in base all’outfit scelto per alcune occasioni. Ma scelgo Cotonella per il mio intimo anche per un altro motivo. Si tratta di un brand Italiano con un’ampia collezione di intimo che incontra e sposa i gusti di tutti. Voi conoscete Cotonella? Avete mai indossato Brassiere di questo marchio? Nel frattempo vi auguro Buona Pasqua. Con tutto l’affetto del mondo.

venerdì 23 marzo 2018

Per contribuire anche noi alla tutela dell'Ambiente


Oggi vorrei parlarvi di Acque Pure Italia, con un articolo davvero interessante sul consumo di acqua in bottiglia e l'inquinamento ambientale dovuto alla plastica. Gli italiani sono i maggiori consumatori al mondo di acqua in bottiglia e si ritiene, spesso a ragion veduta, che il motivo di tale scelta del consumatore si origina dalla sfiducia che gli italiani hanno nei confronti dell’acqua di rete. Purtroppo è vero che l’acqua di rete, qualitativamente accettabile quando parte dagli invasi degli acquedotti, si contamina nell’attraversamento di obsolete reti idriche (sia pubbliche che private). Ma noi di #acquepureitalia abbiamo avuto modo di verificare che le acque delle reti pubbliche italiane possono risultare addirittura più buone e salutari di tante acque minerali in bottiglia se opportunamente migliorate e affinate con le nostre apparecchiature.

Per contribuire anche noi alla tutela dell'Ambiente
Gli italiani sono i maggiori consumatori al mondo di acqua in bottiglia e si ritiene, spesso a ragion veduta, che il motivo di tale scelta del consumatore si origina dalla sfiducia che hanno nei confronti dell’acqua di rete. Ma noi di Acque Pure Italia abbiamo avuto modo di verificare che le acque delle reti pubbliche italiane possono risultare addirittura più buone e salutari di tante acque minerali in bottiglia soprattutto se opportunamente migliorate e affinate con apparecchiature adeguate come quelle da noi prodotte e commercializzate.


Ma cosa sono le bottiglie in PET?Le bottiglie di plastica che contengono l'acqua minerale sono ricavate da polietilene tereftalato (PET) un polimero da industria chimica che, secondo vari studi, potrebbe trasmettere determinate sostanze all’acqua. Ecco quali sono le sostanze che possono disperdersi dal PET: Ftalati: servono per dare flessibilità alla plastica. Sono nocivi per la nostra salute se il nostro organismo ne riceve grandi quantità - potrebbero causare problemi endocrinologici. Questi elementi sono sempre presenti in ogni bottiglia di plastica;
Antimonio: è un catalizzatore che non può mancare per l’elaborazione del PET. È molto pericoloso per la nostra salute. Secondo gli esperti può causare malattie cancerogene e problemi respiratori. Le autorità sanitarie impongono limiti di trasferimento dalla bottiglia all’acqua, che equivalgono a quantità molto ridotte. Per garantire la nostra sicurezza e tranquillità, l’O.M.S. si assicura che questi limiti vengano rispettati;
Formaldeide e acetaldeide: questi due composti sono la causa del “sapore di plastica” che può avere l’acqua in bottiglie di PET. Gli esperti chiariscono che può accadere solo quando le bottiglie sono esposte lungamente al sole, alle fonti di calore e luce intensa. In tali condizioni avviene il passaggio di questi composti all’acqua. Bisogna quindi fare particolare attenzione e sperare che la facciano gli immagazzinatori, i trasportatori e tutti coloro che movimentano le acque in bottiglia. Le bottiglie di PET, in condizioni d’uso normali, non contengono concentrazioni troppo alte di formaldeide e acetaldeide.
In conclusione il PET, se sono rispettate tutte le accortezze dovute, non presenta rischi diretti per la nostra salute. Bisogna qui precisare che le autorità sanitarie si occupano di garantire il rispetto delle normative e, in generale, la concentrazione delle sostanze nocive che si trasferiscono dalle bottiglie all’acqua è molto bassa. L'acquisto di acque in bottiglie di PET ha comunque dei costi nascosti che dovremmo imparare a considerare e valutare opportunamente. Si tratta di costi per l'ambiente che già il pianeta Terra sta affrontando e che, continuando con i ritmi attuali, saranno sempre più evidenti in futuro.

Ecco una sintesi dei costi per l'ambiente

Con un kg di PET si fabbricano 30 bottiglie da 1,5 litri. La produzione di un chilogrammo di PET richiede 17,5 chilogrammi di acqua, per imbottigliare nel PET 45 litri di acqua se ne consumano quasi la metà!Il costo effettivo dell’acqua contenuta nelle bottiglie è l’1% del costo di produzione totale, l’imballaggio assorbe il 60%. Una tonnellata di plastica costa circa 480 euro soltanto in materie prime. A questa cifra va aggiunto il costo di 17,5 tonnellate di acqua necessarie per la produzione. Una tonnellata di PET è sufficiente a produrre 30.000 bottiglie da 1,5 l. Inutile dire che anche la traformazione del PET in bottiglie costa, ad esempio in termini di energia: circa 3 Mwh (circa 300 euro), di solito ottenuta consumando petrolio. Una volta “nate”, le bottiglie sono consegnate a ditte imbottigliatrici talvolta anche piuttosto lontane dalla fabbrica; le bottiglie piene d’acqua giungono a ipermercati e negozi attraversando la nostra penisola a bordo di camion che consumano derivati del petrolio. E inquinano. E finalmente entriamo in scena noi, che dopo aver acquistato bottiglie singole o confezioni da 6 ce le portiamo a casa, di solito in auto, consumando carburante e inquinando.
Le bottiglie vuote, infine, non spariscono per incanto: siamo noi a determinare il loro destino, gettandole sconsideratamente nel cassonetto comune o avviandole alla raccolta differenziata, In ogni caso vengono trasportate alla loro ultima dimora in camion che inquinano…
Ma quanto inquinano? Difficile fare un calcolo. Limitiamoci a considerare il trasporto delle bottiglie piene d’acqua dalla ditta imbottigliatrice al supermercato: il costo corrisponde a 25 cm3 di gasolio per bottiglia. Tanto per farci un’idea se ognuno di noi consumasse 1 litro al giorno di acqua imbottigliata consumerebbe solo in trasporto almeno 6 litri di gasolio l’anno. Non è poco se moltiplicato per milioni di persone!
In Italia la plastica rappresenta il 16% di Rifiuti Solidi Urbani. Liberarcene senza inquinare troppo e senza sprecare risorse ambientali ancora utilizzabili non è facile.
Per acquistare acqua in bottiglia gli italiani spendono in un anno circa 1.5 miliardi di euro; per ogni famiglia la spesa è quasi pari a quella per la raccolta dei rifiuti. Su ogni euro speso per acquistare acqua in bottiglia solo l’1% è quello effettivo dell’acqua. Il prezzo di un “cesto” da 6 bottiglie in plastica da 1,5 litri, può variare da 1 € a oltre 4 € il valore dell’acqua contenuta varia da 0,02 € a 0,08 €. Mediamente 1 lt di acqua in bottiglia costa 0,40 €, 1 lt di acqua dell’acquedotto costa 0,001 €.

Facciamo ancora due conti
Una famiglia formata da quattro persone che consumino ogni giorno 1 lt di acqua in bottiglia a testa spende ogni anno da 320 € a 720 € (a seconda della marca scelta), sperperando combustibili fossili, contribuendo all’emissione di gas serra (CO2) oppure, se il comune dove abita ricicla efficacemente i rifiuti, provocando un aumento dei costi comunali (pagati da tutti i cittadini) per la raccolta differenziata. Scegliendo acqua dell’acquedotto, invece, risparmierebbe, eviterebbe di trascinare su e giù cesti di bottiglie e rifiuti di plastica, farebbe risparmiare la collettività, si comporterebbe in maniera ecologicamente responsabile.

Link Acquepureitalia

lunedì 5 marzo 2018

Brow Conditioner, recensione siero per sopracciglia più folte e per sguardo più bello




Oggi vi parlo del Brow Conditioner che ho potuto provare nei mesi scorsi. Purtroppo come ben sapete, ho avuto un periodo pessimo e anche la promessa di fare una recensione al mese è saltata. Vorrei poter recuperare, anche se ad essere sincera, ho rifiutato delle collaborazioni con le aziende visto che non potevo assicurare post e recensioni ai loro prodotti. Capita a tutti di avere un periodo no, un blocco mentale o semplicemente un periodo dove le parole sono difficili da farle uscire. A me non piace prendere in giro chi mi legge, per questo preferisco non recensire prodotti invece di usare il copia ed incolla di recensioni scritte da altri. Per questo vedrete sempre meno recensioni sul mio blog fino a quando non troverò nuovamente lo stimolo giusto per ricominciare. Adesso però parliamo del Brow Conditioner di Orphica.

Si tratta di un siero specifico per le sopracciglia, creato per chi ha le ha rade e rovinate. Proprio come l'enhancer Realash di cui vi parlai tempo fa, questo accelera la crescita delle sopracciglia e aumenta il volume, donando uno "sguardo pieno" ed ordinato. Il siero si presenta con la texture completamente liquida, il profumo medicamentoso quasi del tutto impercettibile. Si applica comodamente attraverso la spugnetta posta sull'applicatore e basta una passata per tutta la lunghezza delle sopracciglia a viso perfettamente deterso e asciutto. Io l'ho applicato una volta al giorno con costanza. Si asciuga completamente in pochissimo tempo, non lascia le sopracciglia appiccicose ed appiccicate tra loro e non irrita. Dopo un mese ho potuto notare un leggero infoltimento ma i risultati migliori li ho notati esattamente 2 mesi dopo. Sopracciglia più spesse, folte e robuste e pochissime zone vuote. Ho potuto notare un aumento di volume e di spessore. A me questo realash per sopracciglia mi è piaciuto esattamente come mi è piaciuto il realash per le ciglia.  Sicuramente comprerò nuovamente il trattamento quando sentirò la necessità di infoltire nuovamente le sopracciglia. E voi? Avete provato questo prodotto?

martedì 27 febbraio 2018

Tiragraffi e giochi per gatti Robinson Pet




Chi mi conosce bene sa del mio amore incondizionato nei confronti degli animali. Ho avuto così tanti animali a farmi compagnia nella mia vita, che ricordarli tutti diventa un’impresa. L’amore per gli animali l’ho ereditato da mia mamma, da sempre dalla parte degli animali indifesi e da sempre schierata per i loro diritti. A casa mia, fino a qualche anno fa, vi trovavano rifugio un sacco di animali in difficoltà. Gatti, cani, uccelli feriti che puntualmente prendevano il volo verso la libertà una volta guariti, topi, volatili vari e una volta addirittura abbiamo offerto lo stallo anche ad un cucciolo di maiale in attesa di trovare una sistemazione migliore. In casa mia nessuno ha mai trovato le porte chiuse. Poi per necessità e per motivi familiari abbiamo limitato l’ingresso degli animali in casa. Due ospiti sono diventati parte della famiglia. Un gatto di nome Jacky e una cagnolina di nome Luna. Il micio è stato con noi 15 anni, poi un blocco renale ce l’ha portato via. Luna è la vecchietta di casa. Zoppa, completamente cieca e sorda, ormai passa le sue giornate a farsi coccolare da noi. Lontano 1000 km ho Password un altro gatto che ho adottato e che vive con il papà ormai da tantissimi anni. Amo così tanto i gatti che ho convinto una mia amica ad adottarne uno per fare compagnia sia a lei che a sua mamma. È un gatto completamente nero che in realtà ricorda il personaggio di Dragon Trainer “sdentato”. È una peste. Ha il vizio di graffiare ogni cosa. 


Dal cappotto di sua mamma alle doghe in legno del letto ma, il suo sport preferito è rifarsi le unghie direttamente sui piedi di Chiara quando decide che i calzini di spugna sono abbastanza spessi. Per questo non ho avuto dubbi sul regalo di natale da fargli. Avere un’animale come il gatto, ha tantissimi pregi ma ci sono cose che vanno messe in conto. Per un gatto farsi le unghie è necessario sia per segnare il territorio, sia per avere artigli sani e puliti. Scegliere il tiragraffi giusto non è facile. In commercio ce ne sono davvero tanti. Io preferisco quelli che si sviluppano in altezza, perché permettono al gatto di arrampicarsi come farebbe in natura ma chiaramente ogni casa ha un’esigenza diversa. Per chi ha gatti in casa il tiragraffi è necessario ed indispensabile. A Natale scorso, come ho già detto, ho deciso di regalarlo a quella peste di Flint, il gatto della mia amica, perché sapevo della sua necessità di trovare un modo per salvare divani, doghe in legno e tappetino yoga che, spesso e volentieri, finivano sotto le grinfie del quadrupede peloso. Prima ho cercato di capire le esigenze di casa sua, poi ho scelto su Robinson Pet. Nella sezione “tiragraffi e giochi per gatti” tra tutta la gamma ho scelto il tiragraffi ottimale per casa di Chiara.


Per Flint ho scelto Imac Tiragraffi Paco, con la sua base cubica a due entrate e due piattaforme poste a diverse altezze. Due tronchetti posizionati strategicamente permettono al gatto di rifarsi le unghie giocando. Ordinarlo è stato facile. Ho scelto il tiragraffi e qualche giochino comodamente stando a casa e ho inoltrato l’ordine. Dopo qualche giorno il pacco è arrivato a casa mia. Servizio pratico, comodo e veloce. Conoscete Robinson Pet? Un E-commerce molto fornito di articoli per tutti gli animali, soprattutto cani e gatti. Cibo per animali, accessori per il trasporto, igiene, premi e tutto il necessario per il loro riposo. I prezzi sono davvero vantaggiosi. I marchi ottimi e selezionati. Io mi sono trovata benissimo con loro sin dal primo acquisto. Una bella realtà dedicata completamente ai nostri pelosi. Iscrivetevi alla newsletter per ricevere uno sconto di 5 € utile per il primo acquisto. E voi che animali avete?

martedì 20 febbraio 2018

Idea Regalo Uomo Rasoio Elettrico Panasonic


Spesso e volentieri, le mie amiche mi chiedono consigli su cosa regalare al fidanzato o marito per il compleanno o per San Valentino. Quando si tratta di un regalo ad un uomo, spesso entriamo in crisi. Non sappiamo mai cosa comprare. Noi siamo sognatrici, loro pratici. Fino a qualche tempo fa avrei consigliato sicuramente un profumo, un set da bagno o abbigliamento per la palestra. Nell'indecisione opto per la classica ed intramontabile sciarpa. Ultimamente però, non sapendo cosa regalare per la festa del papà e per San Valentino, ho seguito il consiglio di una mia amica e mi sono informata sulla linea di rasoi per uomo. Tra le tante marche la mia scelta è andata su questa gamma rasoio corpo uomo Panasonic
Ho scelto questa gamma di rasoi per via delle 3 lame con testina Multiflex 3D che permette un maggior contatto con la pelle per una rasatura di precisione, evitando pressioni e quindi eventuali irritazioni della pelle. I rasoi Panasonic, grazie alle lame affilate ad altissima precisione azionate da un motore lineare ad alta velocità, assicurano una rasatura delicata tagliando anche la barba più difficile. Inoltre, i rasoi da uomo Panasonic hanno le lame per la curvatura Multi-fit, il Trimmer a Pop-up per la rasatura di precisione, un sensore che rileva la densità della barba, capace di regolare automaticamente il tipo di rasatura ed infine un design impermeabile che permette di lavarli sotto l'acqua corrente.



Le lame dei rasoi Panasonic, derivano direttamente dall’arte tradizionale giapponese di battitura del ferro e sono fatte in acciaio di qualità superiore. Sinceramente, credo che sia davvero molto importante scegliere un regalo per il fidanzato che oltre ad essere utile abbia anche un ottimo rapporto qualità-prezzo. Io come vi ho già detto l'ho regalato a mio padre per la festa del papà ma è nella lista dei regali prossimi da fare al mio compagno. Vi confesso una cosa. In realtà ci tengo a regalare il rasoio anche al mio "lui" semplicemente perché la sua barba irrita la pelle del mio viso ad ogni contatto, quindi, lui si rade con il rasoio perfetto ed io posso stare tranquilla con le irritazioni. 

Se non sapete dove acquistarlo, potete sempre acquistarlo su Amazon 

giovedì 1 febbraio 2018

Regole e consigli per dormire bene


Se c'è una cosa che ho imparato nella vita, è che dormire male equivale a non dormire affatto, quindi armata di santa pazienza ho trasformato la mia camera da letto nel posto ottimale dove dormire e soprattutto riposare. Non so se la storia del letto con il cuscino esposto al nord sia una bufala o meno, ma nel dubbio, visto il trasloco fatto da poco, ho scelto di cambiare la disposizione dei mobili mettendo proprio il letto con il cuscino orientato a nord. Ho allontanato il letto dalle fonti elettromagnetiche come televisore, modem, radiosveglie e cellulari. Ho scelto pigiami e lenzuola in fibre naturali, come per esempio la federa in pura seta e le lenzuola in cotone, ma la scelta fondamentale è stata quella di cambiare il materasso, scegliendone uno che mi permettesse di avere una postura perfetta senza avere mal di schiena al mattino. Queste sono state ben scelte studiate durante il trasloco, per evitare di allungare l'agonia delle mie notti agitate, scomode e per nulla riposanti. Prima di fare queste mie scelte, prestavo poca attenzione alla qualità del sonno, ritrovandomi poi a fine serata stanca e di conseguenza risvegliarmi al mattino successivo più stanca della sera precedente. Sinceramente come si fa ad affrontare una vita intera stanchi già di prima mattina e con una pessima qualità del sonno? 


Per questo il mio consiglio è sempre quello di trovare un metodo comodo per garantire al corpo un adeguato riposo, evitando errori che possono interferire con il riposo ottimale. Non esporre gli occhi alla luce dello smartphone prima di addormentarsi, non andare a letto subito dopo aver cenato, scegliere il cuscino migliore, ma soprattutto non accontentarsi del primo materasso in commercio. Troppo rigido? Troppo morbido? Troppo basso o troppo alto? A molle? in Lattice? Memory Foam? Svegliarsi con le gambe addormentate, con il formicolio o con il mal di schiena è sintomo di un riposo fatto su un materasso sbagliato e poco "salutare" per se stessi.

Io mi sento di consigliarvi per esempio il Materasso Tammy, costituito da schiuma termosensibile che permette allo stesso materasso di automodellarsi in base al corpo, indipendentemente dal peso della persona e permette la perfetta postura regalando un corretto riposo e aumentando quindi la qualità del sonno. A differenza dei materassi in lattice, il memory foam di questo materasso è autotraspirante visto che è microforato, permettendo quindi un microclima sfavorevole per gli acari della polvere. Il materasso Tammy è ideale per evitare i mal di schiena ed è ottimo come dispositivo medico per chi già soffre di questa patologia, grazie al suo potere avvolgente. Prima di salutarvi vorrei lasciarvi con due consigli per un sonno ottimale: prima di andare a letto una doccia calda concilierà il sonno ed abbinata ad una buona tisana ayurvedica "della buonanotte" vi aiuteranno a rilassare il corpo e la mente. Provateci!

mercoledì 31 gennaio 2018

ABC della merenda dolce, la novità targata Parmareggio


Oggi vorrei parlarvi di una novità in casa Parmareggio, ossia l'ABC della merenda dolce. Quante di noi, mamme e zie, spesso sono alle prese con la merenda di figli e nipoti, cercando di dare loro qualcosa di buono, equilibrato e che piaccia anche ai piccoli? Molte di noi, se hanno tempo creano le merende fatte in casa, ma spesso siamo indaffarate tra il lavoro e le faccende domestiche e ci vediamo costrette a comprare merende già confezionate e che spesso non sono proprio salutari. Per questo mi sento di parlarvi dell'ABC della Merenda dolce di Parmareggio. Si tratta di un fuoripasto, appunto dolce, che va ad aggiungersi alle 4 già presenti in commercio in versione salata. Un Frullato 100% frutta + un dolce Plumcake, creato con una ricetta esclusiva, che unisce alle proteine del frumento le "proteine nobili" del Parmigiano Reggiano in modo da garantire il giusto apporto nutrizionale. Una merenda creata per bambini e ragazzi e che piace tantissimo anche alle mamme, creata da Parmareggio in collaborazione con il nutrizionista Dott. Giorgio Donegani, per fornire la quantità di energia e nutrienti, utile per sostenere le attività sportive e di studio dei nostri ragazzi, senza appesantire. Oltre ad essere una merenda completa ed equilibrata è anche pratica. Infatti, grazie alla sua vaschetta è facilmente trasportabile sia nello zaino che nei borsoni della palestra e può restare tranquillamente fuori dal frigo. Una comodità unica, per esempio per mia nipote, che per via degli allenamenti, delle lezioni di violoncello e dei compiti fatti con le amiche di scuola, spesso e volentieri consuma la merenda fuori e sentendo la necessità di fuori pasto leggeri e che siano ideali per occupare poco spazio in borsa. 



L'ABC della merenda è perfetta per quelle mamme che vogliono dare uno spuntino salutare ai propri figli, senza perdere del tempo prezioso per prepararlo. La si trova nel banco frigo, di qualsiasi supermercato, in un kit sigillato. Per di più dal 21 gennaio c'è una sorpresa per i bambini. In ogni confezione di ABC della merenda si può trovare una pallina rimbalzina, con i topini in giro per il mondo. Sono 9 e sono tutte da collezionare. Vi lascio il loro spot 


Se volete conoscere altre informazioni sull'ABC della merenda dolce di Parmareggio, vi invito a cliccare su questo SITO

mercoledì 24 gennaio 2018

Trova l'amore della tua vita su Lovepedia



Oggi vorrei parlarvi di Lovepedia, ma prima di farlo, vorrei raccontarvi un po' di quello che penso dei siti d'incontri. Vista la vita frenetica e le delusioni che spesso spaventano, sempre più donne decidono di iscriversi ed affidarsi ai siti d'incontri per socializzare. Un tempo le donne, dopo delusioni forti, (come una storia finita male o una delusione nel campo affettivo) decidevano di chiudersi in se stesse e non lasciare spazio a persone, rinunciando all'amore o all'idea di poter incontrare qualcuno e ricominciare a fidarsi del mondo. Adesso non è più così e lo dico perché ho avuto dimostrazione da due mie amiche, che dopo una relazione finita male e dopo aver raccolto i cocci della vita in frantumi, hanno deciso di rimettersi in gioco ed hanno cercato di ricostruire il proprio mondo cominciando proprio dall'amore. La loro scelta ha portato le mie amiche a scegliere Lovepedia. I siti d'incontri non sono solo "amori occasionali", "rapporti occasionali" e libertà. C'è chi cerca l'amore della propria vita, chi un semplice amico, chi addirittura si sposa con un ragazzo conosciuto proprio su questo sito d'incontri. Lovepedia per esempio è visto da molte donne come un posto sicuro dove conoscere gente, stando comodamente seduti in casa.



Cos'è Lovepedia?

Lovepedia è una piattaforma completamente gratuita che offre tantissimi servizi, riservati a chi vuole socializzare, conoscere gente nuova, cercare l'amore della propria vita, ma anche per chi vuole scappare dalla routine giornaliera concedendosi un momento di svago. A differenza di tanti siti d'incontri, Lovepedia offre tutti i servizi in modo gratuito che restano tali per sempre. Nessun profilo parziale quindi per poi dover pagare se interessate a qualcuno come altri competitors. Offre accesso ai profili completi, soglia di messaggi illimitata, chat privata senza tempo o spazio prestabilito. Molto conveniente, vero?



Basta andare su Lovepedia, registrarsi con i dati reali, confermare la registrazione tramite email e il gioco è fatto. Accedendo al proprio profilo, personalizzandolo con foto e biografia, si può avviare la ricerca del profilo ideale, in base alle affinità, ai gusti e a tutto ciò che può essere di nostro gradimento. A facilitare la ricerca c'è pure un comodissimo strumento che calcola le affinità, in modo da capire i punti in comune con il profilo che pensiamo sia interessante e che ha attratto la nostra attenzione. Possiamo aggiungere i profili alla cerchia di amici e possiamo, tramite i filtri che impostiamo noi, fare in modo che il profilo non sia visibile a chiunque ma solo agli utenti che selezioniamo noi. Questo è perfetto per sia chi vuole maggiore controllo sul proprio profilo evitando che sia visibile a chiunque che per entrare in contatto solo con persone maggiormente affini ai nostri gusti. Lovepedia è un sito sicuro. Infatti, su Lovepedia è presente uno staff incaricato a monitorare e moderare l’intera community in modo da eliminare eventuali profili falsi e disturbatori, che comprometterebbero l'affidabilità e sicurezza del sito. Oltre alla blacklist, che ci permette di bloccare utenti volgari e scorretti, su questa piattaforma è possibile segnalare comportamenti scorretti ed inopportuni, in modo da permettere agli amministratori di intervenire in modo rapido ed immediato.
Lovepedia non è solo amore o semplici avventure. Possiamo iscriverci anche per trovare persone con cui condividere momenti insieme, come per esempio una partita allo stadio o un concerto. Cercare amici, trovare una valvola di sfogo, condividere momenti in chat con persone sconosciute. Tante sono le testimonianze di persone che grazie a Lovepedia hanno trovato marito, amici e persone con il quale condividere momenti della propria della vita. Vi metto qualche testimonianza per farvi capire, quanto è utile Lovepedia per tutte quelle donne che non credono più nell'amore dopo le loro delusioni e storie finite male:

Sono felice di essermi iscritta a lovepedia...perché finalmente ho incontrato la persona con un semplice messaggio che veramente non avrei mai pensato...visto i miei precedenti amori sfortunati passati...ero sfiduciata...ma qui ho riacquistato quella sicurezza e quella passione che in me erano morti...è un amore pulito...bello...vero soprattutto...che non ho parole per descrivere qui...perché è ...un amore....REALE...grazie a tutti Voi per esserci...Patrizia

Ho deciso di cancellarmi da Lovepedia perché ho incontrato la mia anima gemella e mi ritengo una ragazza davvero molto fortunata. Si ho finalmente trovato la persona più giusta per me, un ragazzo splendido e devo tutto a questo sito ovviamente. ❤ ❤

Mi vergogno tanto di svelare ai miei affetti più cari la modalità attraverso cui ho conosciuto il mio attuale fidanzato. Tuttavia, trattandosi qui di testimonianze, devo ammettere che la modalità in questione è proprio Lovepedia.


Oltre a queste testimonianze, ci sono tante altre che dichiarano di aver conosciuto un sacco di amici e amiche con il quale hanno condiviso esperienze come viaggi, concerti, uscite di gruppo e serate al cinema. Quindi se siete alla ricerca di nuovi amici e/o amiche, questa è la piattaforma giusta per voi. 
Lovepedia è anche Magazine, con articoli sempre aggiornati dai temi più svariati, legati da un comune denominatore, ossia l'amore. Tanti consigli su come impostare la ricerca, gli errori da non fare ai primi incontri, ma anche tantissime curiosità. Ho trovato molto interessante articoli come "Innamorarsi a 40 Anni: L'Amore è Migliore per Questi 18 Motivi" o “Come Conoscere Gente Nuova: 11 Consigli Indispendabili”, ma ci sono davvero tanti altri articoli davvero appassionanti ed utili. Avendo conosciuto due testimonianze dirette di amori nati su Lovepedia, mi sento di consigliare questo sito a tutte le donne che non credono più nell'amore o che pensano di non potersi più innamorare. Lovepedia è il sito adatto a voi. Sicuro, affidabile, ma soprattutto gratuito.




Esiste anche un’App, per chi vuole portarsi Lovepedia anche fuori dalle mura domestiche e continuare a sentire la cerchia di amici durante viaggi di lavoro o di svago. Perché rinunciare ad un amore, ad un'amicizia per paura di delusioni? Perché spendere soldi per iscrizioni a siti d'incontro a pagamento? Lovepedia è gratuito e lo sarà sempre. Auguro a tutte le mie lettrici single, di poter trovare l'amore della propria vita, grazie a questo mio consiglio. Attendo le vostre testimonianze dirette. Spero di essere stata utile.

giovedì 18 gennaio 2018

Acquisti comodi grazie alla Farmacia online Bosciaclub


Oggi vorrei parlarvi di una scoperta online che ho fatto qualche giorno fa. Si tratta di Bosciaclub, una farmacia online nazionale certificata dal ministero della salute che mi permette di acquistare con un click farmaci da banco, cosmetici, integratori alimentari e presidi veterinari senza obbligo di prescrizione, in tutta tranquillità e comodità. Su Bosciaclub troviamo circa 40.000 prodotti in offerta suddivisi per problema specifico o per tipologia. Scegli tramite pc, smartphone o tablet i prodotti di cui necessiti e ricevi il tuo ordine dopo 24/48 ore, direttamente a casa. Al primo acquisto Bosciaclub offre 5 euro di sconto. Inoltre sul sito troviamo pacchetti convenienza sugli integratori e iscrivendosi al sito c'è la possibilità di ricevere promozioni settimanali e coupon sconto.


Chi mi segue sa della mia passione per le tisane ayurvediche di una marca in particolare. Vivendo in una città poco avvezza all'ayurveda, mi ritrovo spesso a chiedere alle mie amiche di acquistare le mie tisane preferite e di spedirmele. Grazie a Bosciaclub il mio problema è risolto. Infatti ho potuto fare scorta di Tisane, scegliendo tra le tante varianti presenti sul sito.



Sul sito esiste anche un blog che fornisce informazioni molto utili sulla salute, con consigli giornalieri ed informazioni giornalistiche su argomenti come gli approcci terapeutici combinati tra farmaci di automedicazione, omeopatia, fitoterapia e integratori alimentari.
Bosciaclub è una vera e propria guida all'acquisto del rimedio specifico per la salute, con un team di farmacisti pronto a suggerire il prodotto giusto per il problema in particolare.
Spedisce in Italia e in Europa. Amo la comodità del poter ordinare i prodotti da banco che non richiedono ricetta medica, le tisane e gli integratori alimentare stando comodamente in casa.

sabato 13 gennaio 2018

Associazione Antea dona il tempo ha chi tempo non ne ha più



Non è la prima volta che parlo di Antea, l'associazione Onlus nata per garantire assistenza gratuita ai pazienti in fase avanzata e terminale della malattia. Oggi vorrei parlarvi del mio rapporto con il cancro. Il cancro ha decimato i miei affetti più cari, lasciando attorno a me quell'alone di tristezza che negli ultimi anni, contraddistingue la mia persona. Non amo parlare di me. Vorrei però parlarvi di quanto sia importante avere un'associazione come Antea, che gratuitamente garantisce assistenza al malato terminale, sia attraverso l'hospice immerso in 3000 mq nel verde del parco di Santa Maria della Pietà in Roma, sia con il servizio di assistenza domiciliare. Antea non è solo questo. Prima di parlare meglio dei servizi offerti gratuitamente da questa associazione onlus, vorrei parlarvi di quanto sia difficile per un malato affrontare un lungo percorso di accettazione della malattia, la sensazione di sentirsi soli, la confusione mentale e la paura. Passare gli ultimi giorni/mesi/anni in compagnia degli affetti più cari è la miglior medicina per il malato, per questo è necessaria l'assistenza domiciliare, la terapia del dolore e la garanzia dell'accesso alle cure palliative.   Ecco, Antea non è solo assistenza domiciliare, ma anche centro di telemedicina attivo 24h su 24, laboratorio di terapia occupazionale, sala di riabilitazione, sala polifunzionale, ludoteca, day Hospice, Antea Formad ossia il Centro di Formazione e Ricerca in Medicina Palliativa e Terapia del Dolore ed è anche luogo di culto.



Parliamo delle Cure Palliative e della Terapia del Dolore.

L'accesso alle Cure Palliative è un diritto umano inviolabile che DEVE essere garantito a qualsiasi persona malata, ovunque si trovi e a prescindere dalla sua condizione sociale ed economica. Per l'associazione Antea questo è uno dei principi su cui basarsi. Il secondo principio è quello in cui la sofferenza e l'abbandono non devono cancellare la dignità della persona. Un altro principio sul quale si basa Antea è che i pazienti in fase avanzata di malattia sono persone con qualcosa di unico da condividere. 

E noi che possiamo fare? L'associazione Antea offre assistenza medico-infermieristica, supporto psicologico, riabilitativo, sociale, spirituale e legale al fine di garantire una qualità di vita migliore a chi tempo non ne ha più e ai suoi familiari. Grazie ai fondi raccolti da Antea Associazione Onlus con la collaborazone della Regione Lazio e dell'ASL Roma 1, i servizi offerti dall 'U.O.C.P sono totalmente gratuiti. Noi possiamo aiutare questa realtà attraverso le donazioni che possono essere effettuate mediante bollettino, bonifico, carta di credito (con cc postale, Iban ) mentre le donazioni del 5X1000 sono facilmente effettuabili con il codice fiscale di ANTEA 9705557058