giovedì 1 febbraio 2018

Regole e consigli per dormire bene


Se c'è una cosa che ho imparato nella vita, è che dormire male equivale a non dormire affatto, quindi armata di santa pazienza ho trasformato la mia camera da letto nel posto ottimale dove dormire e soprattutto riposare. Non so se la storia del letto con il cuscino esposto al nord sia una bufala o meno, ma nel dubbio, visto il trasloco fatto da poco, ho scelto di cambiare la disposizione dei mobili mettendo proprio il letto con il cuscino orientato a nord. Ho allontanato il letto dalle fonti elettromagnetiche come televisore, modem, radiosveglie e cellulari. Ho scelto pigiami e lenzuola in fibre naturali, come per esempio la federa in pura seta e le lenzuola in cotone, ma la scelta fondamentale è stata quella di cambiare il materasso, scegliendone uno che mi permettesse di avere una postura perfetta senza avere mal di schiena al mattino. Queste sono state ben scelte studiate durante il trasloco, per evitare di allungare l'agonia delle mie notti agitate, scomode e per nulla riposanti. Prima di fare queste mie scelte, prestavo poca attenzione alla qualità del sonno, ritrovandomi poi a fine serata stanca e di conseguenza risvegliarmi al mattino successivo più stanca della sera precedente. Sinceramente come si fa ad affrontare una vita intera stanchi già di prima mattina e con una pessima qualità del sonno? 


Per questo il mio consiglio è sempre quello di trovare un metodo comodo per garantire al corpo un adeguato riposo, evitando errori che possono interferire con il riposo ottimale. Non esporre gli occhi alla luce dello smartphone prima di addormentarsi, non andare a letto subito dopo aver cenato, scegliere il cuscino migliore, ma soprattutto non accontentarsi del primo materasso in commercio. Troppo rigido? Troppo morbido? Troppo basso o troppo alto? A molle? in Lattice? Memory Foam? Svegliarsi con le gambe addormentate, con il formicolio o con il mal di schiena è sintomo di un riposo fatto su un materasso sbagliato e poco "salutare" per se stessi.

Io mi sento di consigliarvi per esempio il Materasso Tammy, costituito da schiuma termosensibile che permette allo stesso materasso di automodellarsi in base al corpo, indipendentemente dal peso della persona e permette la perfetta postura regalando un corretto riposo e aumentando quindi la qualità del sonno. A differenza dei materassi in lattice, il memory foam di questo materasso è autotraspirante visto che è microforato, permettendo quindi un microclima sfavorevole per gli acari della polvere. Il materasso Tammy è ideale per evitare i mal di schiena ed è ottimo come dispositivo medico per chi già soffre di questa patologia, grazie al suo potere avvolgente. Prima di salutarvi vorrei lasciarvi con due consigli per un sonno ottimale: prima di andare a letto una doccia calda concilierà il sonno ed abbinata ad una buona tisana ayurvedica "della buonanotte" vi aiuteranno a rilassare il corpo e la mente. Provateci!

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va, lasciami un commento.