lunedì 16 novembre 2015

Flowers of Life Bagni Derivativi

 
Ci sono giorni dove, una donna con sospetta endometriosi, oltre a rimpiangere il fatto di essere nata donna, passerebbe volentieri in modalità "anestesia totale". Perchè se per una donna senza endometriosi, i dolori sono insopportabili, immaginate per una donna con l'endometriosi. Non esiste cura, prima della certezza della malattia. Esistono però giornate dove il dolore supera ogni limite di sopportazione e la ricerca di una posizione nel letto, che sia comoda ed allo stesso tempo allevi il dolore, ti trasforma nel personaggio del film "l'esorcista". Un esempio?... Un giorno, la mia giusta posizione è stata, senza ridere però, una gamba alzata e l'altra piegata sul petto. Un'altra volta per assurdo, in posizione fetale, ma di testa sul cuscino (la cosidetta posizione del fanciullo). Non scendo nei particolari, ma vi posso assicurare che, per una donna con endometriosi, la borsa dell'acqua calda fa veramente ben poco. Mal di pancia, mal di schiena, debolezza sulle gambe, giramenti di testa e conati sono solo in parte, i fastidi che posso elencarvi.


Un paio di mesi fa, una ragazza che soffre di endometriosi mi ha parlato del rimedio naturale dei bagni derivativi. Ho deciso di provarli. Ho scelto il cuscinetto gel per zona inguinale e perineale di Flowers of Life, perchè più utile alla mia problematica. Si tratta di un cuscinetto, poco più grande di un assorbente, che contiene un gel atossico costituito da acqua distillata, cellulosa, coloranti alimentari e additivi. Si può usare sia a caldo che a freddo.

A caldo: immergere il cuscinetto in acqua calda (non bollente) o nel microonde per 2 minuti

A freddo: 60 minuti in frigorifero o 15 minuti in freezer.

Il cuscinetto non va a stretto contatto con la pelle, ma bisogna utilizzare l'apposita custodia in tessuto.

Per i dolori che ho, utilizzo nei suddetti giorni, questo cuscinetto gel, a caldo applicandolo sulla pancia all'altezza dell'ombelico, sul basso ventre e all'altezza delle ovaie per massimo 50 minuti. Lo utilizzo anche a freddo applicandolo sulla schiena per alleviare un pò di dolori.


Io ho dolori fortissimi i primi giorni e un pò più leggeri nei due giorni successivi. Con questi bagni derivativi, i dolori non sono passati, ma li ha attenuti al punto tale da poter sopportare meglio il dolore. E' comodo da applicare, perchè della dimensione giusta, ma soprattutto tiene il calore per molto tempo quindi allevia i dolori anche quando molto forti ed insopportabili.Una sola volta mi è addirittura capitato di avere così poco dolore da evitare l'uso degli antidolorifici.

I benefici dei bagni derivativi di Flowers of life sono molteplici. Per esempio servono a riattivare il sistema linfatico e dei tessuti connettivi, a migliorare la circolazione ma sopratutto, possiamo usarli per il riequilibramento energetico, per favorire il dimagrimento e combattere la fastidiosa ritenzione idrica che causa la cellulite.


In questi giorni, che per questione di lavoro devo indossare le scarpe con il tacco, mi ritrovo la sera con le caviglie gonfie e stanche. Applico il cuscinetto gel a freddo su caviglia e polpaccio alternando il trattamento prima a destra e poi a sinistra. Questo metodo, oltre a sgonfiare, fa passare il fomicolio e il dolore al collo del piede, riattivando la circolazione. Dopo circa 50 minuti di applicazione, la stanchezza passa e con lei passa anche la sensazione di gambe pesanti ed addormentate. L'applicazione dei bagni derivativi dona miglioramenti per svariate problematiche, come per esempio: acne, acufene, affaticamento fisico, allergie, dolori causati dalla rigidità del collo, emorroidi, gonfiori delle gambe, postumi di gravidanza, cefalee, menopausa e tanti altri fastidi e malattie

Attenzione: i cuscinetti gel bagni derivativi di Flowers Of Life hanno una durata minima di sei mesi, ma va sostituito nel momento in cui raggiunge il peso di 120 grammi

Per queste ed altre informazioni, potete consultare il sito internet  Flowers Of Life

5 commenti:

  1. Non conoscevo l applicazione dei bagni derivativi, ma vedo che si può utilizzare per diverse problematiche..deve essere un valido rimedio..da provare assolutamente!

    RispondiElimina
  2. Forse per mia mancanza, non conoscevo assolutamente i benefici e gli utilizzi dei bagni derivativi. Mi capita spesso di avere male a piedi e caviglie passando diverse ore in piedi. Devo provare anche io e lo suggerirò anche a mia sorella che fa la promoter e la sera ha le caviglie che sembrano due zampogne!

    RispondiElimina
  3. per fortuna non soffro di endometriosi ma so che è davvero una sofferenza per cui se con questo accessorio hai trovato rimedio ben venga! leggo pero' che è utile per moltissimi altri casi....vado nel sito per vedere dove acquistare!

    RispondiElimina
  4. Great post, thank you for your thoughtful words!

    Enjoy your day

    MyLyfeMyStory

    RispondiElimina
  5. sai che su questo argomento mi trovi impreparata??non sapevo cosa fossero i bagni derivativi..è un problema di cui soffro anche io ed ho letto con tanta attenzione e curiosità questo tuo post..grazie per la condivisione

    RispondiElimina

Se ti va, lasciami un commento.