lunedì 28 ottobre 2019

LIVING WITH YOURSELF Serie Tv Netflix Recensione Personale




Vi aspettate da me la solita recensione del solito film "spremuta di cuore", vero? Invece no! oggi vi recensisco una serie tv.  Trovata per caso su Netflix in attesa delle nuove stagioni delle mie serie tv preferite.

LIVING WITH YOURSELF 

Vediamo cosa dice Wikipedia a riguardo.

Living With Yourself è una serie televisiva statunitense del 2019 ideata da Timothy Greenberg e diretta da Jonathan Dayton e Valerie Faris. La prima stagione, composta da 8 episodi, è stata distribuita su Netflix dal 18 ottobre 2019. Miles Elliott è scontento della sua esistenza, così decide di prestarsi a un misterioso esperimento, salvo poi scoprirne le conseguenze e venire sostituito da una "versione migliore" di se stesso, con la quale risulta costretto a convivere.

CONSIDERAZIONI PERSONALI

Ci tengo molto a consigliarvi una cosa importante, ossia di guardarla prestando la massima attenzione, perché ogni minimo dettaglio è importante e fondamentale per capirci qualcosa. Io personalmente ho visto la prima puntata col cellulare in mano, poi ho capito che per poterci ricavare qualcosa dovevo spegnere tutto. Così ho fatto. La serie non è brutta, forse troppo incasinata. Ho fatto fatica in molte scene a capire chi fosse l'originale e chi il clone. L'idea non è pessima, anche se dopo aver visto il capolavoro di ORPHAN BLACK, questa cosa dei cloni non mi emoziona più di tanto, perché davvero i cloni di orphan black sono stati un trip allucinante dalla prima all'ultima puntata. Però apprezzo lo sforzo. Non mi è piaciuto per niente il finale, ma proprio zero. Discutendone con un'amica ho capito che il problema sono io, che dopo aver visto film e serie tv come se piovessero, ormai non mi emozionano più i finali. Insomma per me tutti i film d'amore sono col finale identico a Notting Hill, tutti i film di Nicholas Sparks hanno uno protagonista che muore e tutti i film horror non sono all'altezza degli horror che vedevamo noi quando eravamo piccoli. Però apprezzo la serie e non me la sento di bocciarla del tutto. Mi sono trovata ad un certo punto in mezzo ad un viaggio allucinante per capire chi era chi.  Il finale non è manco tanto scontato ma avrei voluto vedere di meglio. Se dovessi dare un punteggio da 1 a 10 darei un 6 alla serie e un 4 al finale, ma non sono nessuna per dare voti quindi passiamo avanti. Lui un bravo attore, lei anche. Questa cosa che se perdi una scena, non capisci nulla del seguito, forse non è adatta ad una persona come me, che fa mille cose mentre guarda la tv. Però il problema è il mio. Adesso vi saluto, ho un film da iniziare che mi aspetta. Ma l'umanità quando mi ringrazierà? 

Pop Corn per tutti da Sonia

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai apprezzato questo post, se hai consigli su come migliorare o vuoi comunicare con noi, lascia un commento qui.