lunedì 3 settembre 2012

Non senti che ti chiamo... Missing you

Forse gran parte di voi mi reputerà una pazza visionaria, sinceramente però, in 30 anni non ho mai fatto nulla per dimostrare il contrario nè tantomeno mi interessa dimostrare il contrario. Se sono pazza e visionaria a me non interessa. Il mio rapporto con Dio è finito tanto tempo fa, abbiamo litigato e nessuno dei due ha intenzione di far pace. Nonostante tutto mi commuovono ancora certe cose, ma va beh, col tempo smetterò anche di piangere in gran segreto. Da un paio di anni ho litigato con tutti i miei amici, un pò per il mio caratteraccio e un pò perchè non mi fido di nessuno, specialmente di chi mi reputa una sorella. A dire il vero, possono andare tutti a farsi fottere, la mia vita continua. E quando il tuo Michele ti lascerà e resterai sola? Spero non capiti ma se dovesse capitare, io so già cosa fare,su chi contare e dove andare. Va be adesso basta a lamentarsi. Volevo parlare di Angeli. La loro storia non la conosco e manco mi interessa ma io sono sicura che accanto a me ce n'è uno. Non lo immagino con le aluzze e i capelli ricci ma conosco bene il suo viso, i suoi capelli, il suo fisico e la postura che ha quando si siede accanto a me. Non passo le giornate a parlargli, non gli do nè il buongiorno nè tantomeno sto lì a discutere con lui. Due anni fa ha scelto di andare via, lasciando tutti noi un pò così. L'ultima cosa che gli ho dato è stata la bandiera della Roma. Tre mesi fa, dopo una brutta notizia e dopo una crisi di pianto ho pensato: anche tu mi hai abbandonato. Il giorno dopo Simona una mia amica di Firenze mi fa recapitare un pacchettino con dei campioncini e UDITE UDITE, una bandiera della Roma. Simona sapeva soltanto che ero tifosa della Magggica, non sapeva tutto ciò che stava dietro alla mia vita. Qualcuno ha parlato di coincidenze e vorrei anche provare a credere nelle coincidenze ma in realtà mi piace immaginare che lui davvero mi manda segnali per dirmi che c'è. C'è chi affida le sue preghiere a Dio, io affido i miei sogni a lui. Perchè sto parlando di angeli? Ah si, volevo farvi vedere cosa ho acquistato qualche giorno fa. Sono venuti a trovarmi i miei amici di Cesena e tra un panino e un altro, tra una processione e una degustazione ho deciso di portarli sia a Monte Sant'Angelo che a San Giovanni Rotondo. Tutto così naturale. Camminavo per la chiesa vecchia di San Giovanni Rotondo, zoppicando di tanto in tanto per una cazzata fatta il giorno prima e non pensavo a nulla. Un frate Cappuccino molto anziano mi ha guardato più di una volta, quasi sapesse quanto mi sentissi scomoda e fuori luogo. Ad un certo punto da un angolo sbuca un uomo sulla 40na con una bambina in braccio. Credo Marchigiano o Toscano dall'accento strano che non sono riuscita a decifrare. Quest'uomo mi guarda, nota che zoppico e dice una sola cosa: "dovresti buttarle quelle scarpe". Ci rimango un pò così però poi vado avanti e faccio finta di nulla. No, non era un angelo. Quel tizio esiste davvero e non è stata una mia visione. Esiste perchè non l'ho visto solo io e perchè alla fine non mi ha detto nulla di che. Dov'è la stranezza??? Me l'ha detto con lo stesso tono di voce e con la stessa dolcezza con la quale il mio angelo quando non era ancora angelo si prendeva cura di me, di sua mamma e di sua sorella. Coincidenza anche questa direi, ma mi piace immaginare nuovamente che sia stato un suo messaggio per dirmi che non sono sola. E se penso a situazioni simili, mi viene in mente quando nel treno per Roma, pensavo ai miei kg di troppo e alla difficoltà  che ci mettevo per toglierli. Il capotreno senza conoscermi minimamente mi chiede il biglietto, lo osserva e poi mi dice: "Sono i pensieri che pesano". Puntualmente non ho chiesto spiegazioni, un pò perchè ci rimango sempre male e un pò perchè non sono mai pronta in quel momento. Sono tante le coincidenze poi ci penso e dico: coincidenze, solo strane coincidenze.

Quando ero a San Giovanni Rotondo con gli amici di Cesena, inevitabilmente mi sono ritrovata nel negozietto della chiesa. è un negozietto pieno di oggetti sacri con la raffigurazione di Padre Pio ovunque. Non mi interessava nulla tranne una cosa. L'ho acquistata così tanto per acquistarla ma in realtà è un grande acquisto. C'è chi stringe amuleti, chi stringe rosari e io cosa stringo??? Un campanellino richiamo per gli angeli. Perchè quando era in vita bastava uno squillo e lui c'era. Adesso mi piace immaginare lui che mi abbraccia ogni qualvolta ne sento il bisogno e la necessità. Io sono convinta che se c'è Michele nella mia vita un motivo ci sarà. Sono convinta che l'ha scelto lui per me, come ha scelto lui gli amici che mi stanno ancora accanto.





35 commenti:

  1. è molto carino anche io ne ho uno :)

    RispondiElimina
  2. Sono stata due volte una volta senza figli e una volta con loro perchè diventata mamma; si respira un'aria bellissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tornaci di nuovo... ti aspetto

      Elimina
  3. che bell'oggettino, ma dove l'hai comprato lo voglio per i miei figli, così veglieranno sempre a loro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appena torno te lo prendo sia x i figli che x te

      Elimina
  4. ti auguro di cuore di trovare un angelo sulla terra..chissà magari l'hai già trovato..

    RispondiElimina
  5. Credo anch'io negli angeli e non potrei farne a meno... Elena L.R

    RispondiElimina
  6. Le coincidenze non esistono, c'è un motivo per tutto.. ne sono sempre stata convinta, per questo cerco di ponderare meno le scelte che faccio e lasciarmi trasportare. I nostri angeli non hanno bisogno di essere chiamati, a dire il vero.. sono sempre accanto a noi. Solo che a volte non li percepiamo.
    Ma abbiamo tutti un amuleto, un oggetto che ci tiene legati a loro. :-D

    RispondiElimina
  7. Io non credo molto nelle coincidenze ma è risaputo che sono come San Tommaso: "Se non vedo non credo". E' bellissimo questo post e fa davvero riflettere e commuovere! Dovresti scrivere un libro! E' piacevolissimo leggerti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie per le belle parole

      Elimina
  8. ma che bel post ...sono convinta che nella vitann ci siano coincidenze..nn capita tutto per caso!

    RispondiElimina
  9. ...questo post mi è proprio piaciuto..e mi ha fatto un pò riflettere...GRAZIE!

    RispondiElimina
  10. Stupendo...anch'io credo negli angeli...vorrei tanto vedere il mio...smack!

    RispondiElimina
  11. ho letto con piacere tutto il tuo post, sono senza parole, perchè anche io condivido molte cose che hai scritto.
    io abito in prov di fg e ancora nn sono riuscita ad andare a san giovanni rotondo...da nn credersi...va bhe...è la vita!
    spero di leggerti presto.

    RispondiElimina
  12. Mi piace come scrivi, non faccio spesso questo genere di complimenti anzi sono in genere molto critica...
    Ho avuto un brivido leggendo la frase del capotreno...

    RispondiElimina
  13. Mi piace come scrivi, non faccio spesso questo genere di complimenti anzi sono in genere molto critica...
    Ho avuto un brivido leggendo la frase del capotreno...

    RispondiElimina
  14. Mi piace come scrivi, non faccio spesso questo genere di complimenti anzi sono in genere molto critica...
    Ho avuto un brivido leggendo la frase del capotreno...

    RispondiElimina
  15. Mi piace come scrivi, non faccio spesso questo genere di complimenti anzi sono in genere molto critica...
    Ho avuto un brivido leggendo la frase del capotreno...

    RispondiElimina
  16. Mi piace come scrivi, non faccio spesso questo genere di complimenti anzi sono in genere molto critica...
    Ho avuto un brivido leggendo la frase del capotreno...

    RispondiElimina
  17. io ho la collana
    nuova follower

    http://www.iloveshoppingwithfede.com/

    RispondiElimina
  18. carinissimo :-)
    tua nuova follower
    http://unpiccolomondodisogni.blogspot.it/

    RispondiElimina
  19. Complimenti per le belle parole..mi ha appassionata tanto questa lettura..non so se c'è un angelo accanto a me, ma spesso mi fermo anch'io a pensare sui vari misteri della vita e mi soffermo puntualmente sulle coincidenze..numeri, persone, parole..saranno davvero un caso...non so ma mi piace pensare che tutte quelle cose stranamente combinate tra di loro non siano in realtà delle semplici coincidenze, ma qualcosa di molto più particolare

    RispondiElimina
  20. bellissimo pensiero e... è importante avere un angioletto sempre con sé... PFF

    RispondiElimina
  21. Non conoscevo tutta la storia della bandiera, l'avevo solo intuita dal messaggio che mi hai mandato quel giorno...
    Pensare che la conservavo da mesi in un cassetto senza un motivo, poi l'ho infilata d'impulso nel pacchetto. Forse il tuo angelo mi ha "ispirata" perchè voleva mandarti un segnale, e se così fosse ti vuole davvero molto bene :-*

    RispondiElimina

Se ti va, lasciami un commento.